Home Ultime salite: foto e relazioni contatti link webdolomiti.net
Vie Moderne Vie Nuove Vie Classiche Escursionismo Scialpinismo Sfondi Desktop

Nome Salita: Bella Venessia
Regione: Friuli
Zona: Alpi Carniche
Partenza da: Passo Monte Croce Carnico
Sviluppo: circa 200m

Dislivello: circa 130 m
Salita a: Spallone Est, Parete Sud Ovest
Discesa: in doppia e per sentiero (breve tratto attrezzato)
Difficoltà max: 6a (in generale 5b/c)
Informazioni: da Pierluigi Donadon e dal sito aipiedidellecarniche

Ricevo da Pierluigi Donadon la relazione di una Via multipitch risistemata sul Passo Monte Croce Carnico: Via Bella Venessia.
Dalle foto la roccia sembra ottima. Difficoltà contenute e protezioni ottime...

Non resta che ripeterla ;-)

Amos

La Cruna dell'Ago


Passo Monte Croce Carnico - Via Bella Venessia

Ripetizione di: Pierluigi Donadon e Massimo Saran

Sviluppo: circa 200 metri
Difficoltà max: 6a o AO (in generale dal 4c al 5c)
Materiale: 10 rinvii (inutili dadi e friend); corda, se singola, da 70 metri; fettucce o cordini per le soste. Soste: a fix e fittoni

Breve itinerario aperto nel 1988 da A. De Rovere, A. e G. Fano, che sale lungo una fascia di placche di roccia stupenda. La via è ben protetta; l'itinerario proposto si presta anche a giornate corte o dal meteo incerto viste la vicinanza al parcheggio e la rapidità della discesa..

Accesso. Passo Monte Croce Carnico (1360 m), valico alpino che collega l'Italia all'Austria. Ampio parcheggio..

Attacco. Oltrepassato il confine di Stato, poco prima della galleria imboccare un sentierino sulla sinistra che va abbandonato poco dopo per prendere una traccia che sale verso sinistra e porta a una placchetta di monotiri. Ignorarla e continuare ancora verso sinistra fino a una placconata più estesa dove sono presenti altri monotiri con difficoltà elevate. Attraversare un sentierino sulla destra fino allo spigolo dove si incontra l'attacco della via (scritta alla base)..

Salita.
1° tiro. 30 m. Salire fino a una fessura che conduce a un tratto verticale (passaggio atletico), oltre il quale si trova una terrazza dove si sosta (albero). 4b/5c/6a oppure A0/4c – 10 fix
2° tiro. 15 m. Traversare facilmente verso sx fino a dei grossi massi. Aggirare uno spigolo fino alla sosta.
1 fix. I, III
3° tiro. 25 m. Salire il diedro fessurato fino al suo termine e piegare a sinistra lungo le placche. Una fessura consente di raggiungere placche più appoggiate dove si sosta. 2 fittoni. 4b/4c – 6 fix
4° tiro. 45 m. Salire in obliquo verso sx fino a una cengia con alberi dove si sosta comodamente.
2 fittoni. 4b / 4c / 5a – 10 fix
5° tiro. 20 m. Continuare in verticale (muro di alcuni metri) lungo la placca fino alla cengia di sosta.
2 fittoni. 4c / 5c – 6 fix
6° tiro. 25 m. Salire la placca stando sul suo lato dx (fessura) per poi traversare a sx con passo delicato. Proseguire verticalmente superando uno strapiombino, quindi sostare (2 fittoni). 4c / 5c / 5b – 5 fix
7° tiro. 15 m. Proseguire in verticale fino a una cengetta dove si trova la sosta. 2 fittoni. 4c/5a - 3 fix
8° tiro. 30 metri. In traverso verso dx (passo delicato), poi in verticale fino alla fine della placca in corrispondenza della vegetazione. Sosta attrezzata anche per calata. 5c/5a.

Discesa.
Scendere in corda doppia fino alla sosta 5. Qui traversare brevemente verso sx (I grado) fino a una sosta su 2 fittoni. Con una calata di 50 m (possibilità di dividerla) scendere fino alla base della parete dove ripide tracce (presente qualche cavo metallico) riportano in breve all'attacco.

#SVEVANNAMELIA
Gran Classe
Diretta Parete Nord
Alpinisti senza Rolex
X sempre X
Lila Blume
Second Life
Per Rico
Bella Venessia
Tra-Monti di Mare
 
 
 
 
Commenta Salita
Leggi Commenti